Come allontanare topi e roditori dal giardino in maniera naturale

Purtroppo, negli ultimi periodi è evidente come sia aumentata la presenza in città di animali selvatici invasivi come possono essere i piccoli roditori cioè topi e Ratti. Occorre sapere quali sono delle valide azioni per tenerli lontani evitando che creino problemi.

Fare ordine

Fare ordine è la prima cosa da fare per non avere problemi con i roditori in giardino. Spesso e volentieri i roditori arrivano negli spazi esterni dove c’è molto disordine cioè abbassi di legna e altre immondizie che i topi possono sfruttare per ricavare la loro tana. Invece, in uno spazio esterno ben organizzato grazie all’intervento della manutenzione giardini a Roma, il rischio non c’è.

Falciare il prato

Per tenere lontano un topo dal giardino ed evitare una fastidiosa infestazione, occorre falciare di frequente il prato. Nessuno si rende conto che tra i lunghi fili d’erba di un prato, i topolini si possono nascondere e creare passaggi sicuri perché restano nascosti dall’erba dai predatori. I forti rumori spaventano i roditori che se ne stanno alla larga.

Tagliare l’erba del prato non è solo una mera questione di opere di derattizzazione poiché si tratta di uno dei consigli principali degli esperti della manutenzione giardini a Roma per avere un bel prato. L’erba, se tagliata spesso, si infoltisce regalando un prato denso e rigoglioso. Lo sfalcio dell’erba andrebbe fatto anche una volta in settimana nei periodi di bella stagione.

Coltivare piante fastidiose per i roditori

Non è detto che per tenere lontani gli animali dannosi ancora per forza fare ricorso solo e unicamente a veleni e trappole poiché esistono piante e fiori in grado di svolgere un’azione repellente. I piccoli roditori come ratti e topi trovano molto fastidioso l’odore della menta piperita, del basilico, della camomilla, dell’assenzio, la ruta e i narcisi, ottimi anche per avere un tocco di colore in giardino. Meglio quindi dare indicazioni di questo tipo agli esperti della manutenzione giardini a Roma che si possono occupare non solo di spazi privati ma anche aree verdi comuni.