3 tipici errori che compromettono la sicurezza domestica

Per una casa più sicura e a prova di ladri occorre fare attenzione non solo e unicamente alla porta di ingresso ma anche alle vie secondarie che spesso sono le preferite dai ladri per introdursi all’interno del perimetro domestico. Si parla principalmente di finestre e porte sul retro di cui tutti sembrano essersi dimenticati fino a quando non succede il peggio cioè ci si ritrova con la casa svaligiata.

Tenere le finestre un po’ aperte e socchiuse

Le finestre di casa andrebbero sempre chiuse completamente perché anche una piccola apertura come quella superiore chiamata vasistas è sufficiente ai ladri per introdurre gli strumenti dello scasso. In sostanza, le finestre andrebbero tenute aperte solo un po’ per arieggiare la casa il mattino e poi chiuse completamente prima di uscire dalla casa, anche se si dovesse trattare di un’assenza di meno di un’ora. In particolare le persone che abitano ai piani facilmente raggiungibili dalla strada, dovrebbero prevedere delle soluzioni aggiuntive per rendere la casa inviolabile come, ad esempio, le inferriate rivolgendosi a un valido fabbro, l’esperto di chiavi e serrature. Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.fabbroroma.cloud

Lasciare le tapparelle alzate e senza blocchi

Oltre alle finestre, per la sicurezza domestica bisognerebbe andare a controllare anche gli avvolgibili e le tapparelle che sono altrettanto importanti per garantire la sicurezza domestica. Infatti, anche le tapparelle sono in grado di proteggere in maniera adeguata l’abitazione, ma vanno utilizzate con criterio. Andrebbero sempre abbassate completamente prima di lasciare l’abitazione. Inoltre, sarebbe opportuno utilizzare dei sistemi di blocco che impediscano di alzare le tapparelle dall’esterno che possono essere installati da un valido fabbro.

Ignorare le porte sul retro e del garage

Infine, quando si parla di sicurezza domestica, è necessario ricordare che anche le porte sul retro devono essere controllate e sicure tanto quanto l’ingresso principale. Spesso purtroppo sì dimentica che la porta sul retro dà sul giardino o il basculante del garage possono essere più facilmente scassinate dai ladri che controllano l’abitazione prima di entrare in azione proprio per verificare la presenza di punti deboli come questi. Diventa naturalmente più importante farlo nel momento in cui il garage è direttamente collegato all’ingresso principale.