4 trucchi per smontare i mobili di casa

Se sei alle prese con lo smontaggio dei mobili di casa tua, potresti aver bisogno di qualche trucchetto per riuscire nell’impresa senza troppe difficoltà.

Fai una foto al mobile montato

Prima di procedere con lo smontaggio vero e proprio dei mobili, prenditi un attimo per scattare qualche foto al mobile montato, concentrati Soprattutto sulle parti interne e più complesse Degli arredi in modo da avere una guida quando ti occupi del rimontaggio in casa nuova. Infatti, il montaggio dei mobili a Roma non è un’operazione così semplice come possa sembrare, soprattutto quando sei profana di certi lavori.

In alternativa, puoi anche fare uno schizzo su un pezzo di carta di come appare il mobile montato per facilitare le operazioni di rimontaggio una volta entrata in casa nuova.

Segna le varie parti

Man mano che procedi con lo smontaggio del mobile, potresti soffermarti e segnare utilizzando del delicato scotch carta di che parte si tratta onde evitare di confonderla con altre simili durante il montaggio mobili a Roma. Fai attenzione a usare lo scotch sui mobili in legno perché togliendolo potrei rovinare la superficie perciò vale la pena scaricare un po’ il nastro passandolo sulla mano un paio di volte e sistemarlo sempre all’interno dove un eventuale danno risulti meno visibile.

Raccogli viti e meccanismi a parte

Quando sei alle prese con una trasloco completo che include lo smontaggio dei mobili, faresti bene a raccogliere tutte le viti e i meccanismi a parte altrimenti potrebbero andare persi. Usa dei contenitori come quelli in plastica per gli avanzi della cucina oppure dei barattoli in vetro come quelli della marmellata e dei sottoli.

Proteggi gli angoli

Una volta terminato il lavoro vero e proprio di smontaggio e ti accingi a spostare gli arredi per caricarli sul furgone dei traslochi, proteggi bene gli angoli utilizzando dei pezzi di cartone tripla onda e pellicola in cellophane. Concentrati su quegli arredi più delicati con parti che si possono rompere come quelle in vetro e plexiglass che sono naturalmente più bisognose di attenzioni.