Sanitari sospesi per bagni moderni: perché tutti gli vogliono

I sanitari sospesi sono uno degli interventi più richiesti in assoluto quando arriva il momento di rifare il bagno. È quindi importante capire come mai tante persone vogliono un bagno con i sanitari che, in effetti, sono ricchi di punti di forza.

I sanitari sospesi sono esteticamente più validi

Durante la ristrutturazione bagno a Roma, si realizzano sanitari sospesi perché sono più belli da vedere. Invece di appoggiare a pavimento, i sanitari sono ancorati alla parete lasciando il pavimento libero, senza interruzioni, la superficie risulta più ampia di quella che è in realtà. Si tratta di un effetto ottico che fa apparire il bagno più grande perché senza interruzioni, lo sguardo è libero di spaziare. L’effetto è ancora migliore se durante la ristrutturazione bagno a Roma si scelgono dei pavimenti composti da piastrelle di grande formato. Essendo di un formato XL, la superficie viene spezzata molto meno dalle fughe, cioè dagli spazi tra un elemento e l’altra, apparendo più ampia.

Naturalmente, il lavoro non si può fare nel momento in cui la parete è sottile, come quelle in cartongesso e non ha la forza necessaria per sostenere i sanitari. Deve, inoltre, esserci lo spazio per installare i sistemi di ancoraggio e di scarico a parete. Tuttavia, questo problema si può ovviare durante la ristrutturazione bagno a Roma, realizzando una sorta di muretto lungo la parete dove nascondere i sistemi invece che incassarli nel muro.

Il bagno è più facile da pulire

Pulire il bagno è, in fin dei conti, un lavoro che nessuno vuol fare ma che va ugualmente fatto. Pulire il pavimento del bagno dove poggiano i sanitari è complicato perché si formano spazi e spazietti dove lo sporco si annida e si accumula. Invece quando il pavimento è completamente sgombro senza i sanitari, passare lo straccio diventa molto più semplice e veloce. La pulizia è migliore ed elimina più batteri grazie a questo intervento che può essere abbinato ad altri tipici della ristrutturazione bagno a Roma come, ad esempio, la cabina doccia walk in che gioca anch’essa su questo aspetto estetico.